sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Correa mette in allerta sulla campagna sporca che si scatenerà nel caso di un secondo turno

Quito, 20 feb (Prensa Latina) Il presidente dell'Ecuador, Rafael Correa, ha fatto un appello alla cittadinanza a stare all'erta davanti ad una campagna sporca dell'opposizione se al termine dello scrutinio è necessario un secondo turno di elezioni generali in questo paese sud-americano.  

 
“Se ci sarà un secondo turno, preparatevi alla campagna sporca che lanceranno quelli di sempre”, scrisse il mandatario nel suo account nella rete sociale Twitter. 
 
Il capo di Stato precisò che ci sono ancora almeno un milione 200 mila schede in gioco ed aggiunse: “Bisogna contare voto per voto per vedere se quanto scrutato, Lenin: 39,11%, Lasso: 28,27%, si definisce in un solo turno. Se no, a prepararci per una nuova vittoria popolare in aprile”. 
 
Inoltre, convocò la popolazione a chiedersi come sarà il paese se finisce come presidente un banchiere ministro dell’ex governante Jamil Mahuad, in riferimento al candidato di CREO-SUMA, Guillermo Lasso, che molti identificano con il “festivo bancario” che nel 1999 colpì severamente l’economia ecuadoriana. 
 
Secondo Correa, la destra non ha lealtà e solo risponde agli interessi della borghesia. In quanto al resto degli incarichi in disputa nei suffragi generali, realizzati la vigilia in questa nazione andina (membri dell’assemblea nazionale, provinciale e parlamentari andini) segnalò che c’è maggioranza. 
 
Ig/scm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE