mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

FMLN denuncia ingerenza dell’ambasciatrice degli USA in Salvador

San Salvador, 27 feb (Prensa Latina) Il Fronte Farabundo Martì per la Liberazione Nazionale (FMLN) denunciò oggi l'ingerenza dell'ambasciatrice statunitense Jean Manes nel panorama elettorale del Salvador. 

 
Manes nominò recentemente come dirigente di un consiglio giovanile che si suppone plurale Erick Ortiz, influente dirigente giovanile di estrema destra del partito Alleanza Repubblicana Nazionalista (ARENA), per scegliere, in teoria, giovani con capacità di leadership. 
 
“Un’ambasciata non può fare un lavoro politico. Consideriamo che è un atteggiamento di intromissione, di ingerenza, non dobbiamo accettare politicamente questo tipo di ingerenza”, segnalò il segretario generale del FMLN, Medardo Gonzalez. 
 
La diplomatica, varie volte criticata per la sua aperta intromissione in temi interni, negò che l’elezione avesse fini politici, ma tra i 17 membri del menzionato consiglio nessuno milita nell’FMLN o ha simpatie per la sinistra. 
 
“Dobbiamo ascoltare le future generazioni, le loro preoccupazioni e prendere in considerazione le loro idee”, manifestò Manes, benché il suo consiglio rifiuti il criterio dei membri di organizzazioni governative come l’Istituto Nazionale della Gioventù. 
 
Multiple organizzazioni corporative protestarono davanti alla sede diplomatica di Washington per la doppia morale di Manes che patrocina pubblicamente per il dialogo tra l’FMLN ed ARENA, ma le sue azioni favoriscono il partito oligarchico e minimizzano i successi del governo. 
 
Ig/cmv 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE