giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Sottolineano denuncia del Venezuela nell’Organizzazione delle Nazioni Unite

Caracas, 28 feb (Prensa Latina) I mezzi di comunicazione sottolineano oggi l'intervento della cancelliera Delcy Rodriguez nel Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite, davanti al quale denunciò la continua aggressione della destra internazionale contro Venezuela. 

 
L’attacco incessante contro il nostro paese sta cercando un intervento straniero e di causare profonde ferite sociali, violando in massa i diritti umani, dichiarò questo martedì la ministra delle Relazioni Estere della nazione sud-americana durante il 34º Periodo di Sessioni del CDH (Consiglio dei diritti umani). 
 
Nonostante le aggressioni multiformi per distruggerci, abbiamo i risultati e le cifre in investimento sociale che poche nazioni sviluppate possono dimostrare, segnalò nel Palazzo delle Nazioni, sede dell’ONU (Organizzazione delle Nazioni Unite) a Ginevra. 
 
Una settimana fa, disse, il presidente della Repubblica Bolivariana, Nicolas Maduro, consegnò l’abitazione numero un milione 500 mila in mezzo ad un cumulo di contrarietà economiche, come la caduta dei prezzi del petrolio. 
 
Venezuela mantiene il suo capitale sociale ed il suo modello irreversibile in materia di diritti umani ed è questo che è una minaccia per l’ordine economico capitalista, per l’ordine economico finanziario causante della sofferenza all’umanità intera, precisò Rodriguez, come riferisce l’emittente YVKE Mundial. 
 
Quando vediamo le cifre che spende Venezuela per l’investimento sociale, pochi paesi possono dimostrare un 74% di investimento sociale, sottolineò in dichiarazioni trasmesse dalla catena di televisione TeleSur, con sede centrale in questa capitale. 
 
La versione digitale del giornale Ultime Notizie, da parte sua, risalta che la capa della diplomazia venezuelana esortò la comunità internazionale a costruire un nuovo ordine mondiale, “dove i poteri che causano la disuguaglianza siano bloccati e gli si ostacoli la violazione in massa dei diritti umani”. 
 
Dal Venezuela facciamo un appello all’unione dei paesi, il presidente Maduro come responsabile del Movimento dei Paesi Non Allineati, sollecita anche a sollevarsi contro l’ordine internazionale ingiusto, ed alla conformazione di un fronte mondiale contro l’intolleranza e l’odio, ha concluso la cancelliera. 
 
Ig/raj
 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE