venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Correa appoggia vicepresidente dell’Ecuador contro gli attacchi degli oppositori

Quito, 3 mar (Prensa Latina) Il presidente dell'Ecuador, Rafael Correa, appoggiò oggi il vice mandatario, Jorge Glas, davanti ad una crociata contro le infamie della destra, per colpire la sua immagine nel secondo turno elettorale, il prossimo 2 aprile. 

 
Tutto il nostro appoggio ed affetto a Jorge Glas, “bersaglio della campagna più sporca e codarda che l’Ecuador possa ricordare”, scrisse il capo di Stato nel suo account nella rete sociale Twitter. 
 
Inoltre, il mandatario pubblicò una lettera divulgata sulla web con il titolo: “Amici di Jorge Glas al paese”, nella quale colleghi e compagni di lotta, familiari e popolo in generale si manifestano a beneficio del vicepresidente e ripudiano le ingiurie contro di lui. 
 
“Niente si lancia con più facilità, si raccoglie con più sollecitudine e si diffonde tanto ampiamente come la calunnia”, precisa la missiva. 
 
Si spiega che le aggressioni per danneggiare l’onore di Glas e la sua famiglia hanno  “l’unico proposito di evitare che un’altra volta il popolo ecuadoriano in forma democratica gli dia una nuova vittoria in questo processo elettorale”. 
 
Tutte le false e repulsive accuse lanciate contro il nostro caro amico non sono altro che infamie grossolane per le quali dovranno rispondere davanti alla giustizia questi “ballerini” della politica che la cosa unica che meritano da parte nostra è la qualifica di codardi, enfatizza il testo. 
 
La campagna di discredito dell’opposizione si basa su insulti durante le concentrazioni per attrarre voti e denunce, senza prove, di presunti vincoli con la rete di corruzione nell’azienda statale Petroecuador, divulgata ed investigata dallo stesso Governo. 
 
Davanti a questo assalto, questa settimana Glas presentò nella Procura Generale un sollecito di investigazione per diffamazione. 
 
Ig/scm 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE