sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Più di 50 mila iracheni sfollati per combattimenti all’ovest di Mosul

Nazioni Unite, 8 mar (Prensa Latina) Circa 53 mila persone lasciarono le loro case per scappare dalla violenza nella parte occidentale della città irachena di Mosul, dove continua l'offensiva per sconfiggere l’Isis, hanno denunciato oggi le Nazioni Unite. 

 
Secondo portavoci dell’organizzazione, la cifra di sfollati aumentò in 3500 durante le ultime ore e si aspetta che continui a crescere in maniera esponenziale, nella misura in cui le truppe governative avanzino verso zone più popolate dell’urbe, occupata dai jihadisti dal 2014. 
 
L’esercito dell’Iraq lanciò il 19 febbraio un’operazione militare a grande scala, con appoggio straniero, per espellere l’Isis dall’ovest di Mosul, dopo che ottenesse quell’obiettivo in gennaio nella parte orientale del fiume Tigri, grazie all’offensiva attivata in ottobre dell’anno scorso. 
 
L’ONU stimò che fino a 800 mila civili si trovavano nei quartieri dell’ovest della città prima dell’inizio della nuova campagna antiterrorista, appena 18 giorni fa. 
 
Ig/wmr 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE