sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Violenza e repressione lasciano due palestinesi morti e 63 feriti

Nazioni Unite, 10 mar (Prensa Latina) La violenza nei territori occupati e la repressione israeliana hanno lasciato negli ultimi giorni due palestinesi morti e 63 feriti, secondo una notizia divulgata oggi dall'ONU. 

 
Nella sua relazione bisettimanale sulla protezione di civili che copre dal 21 febbraio al 6 marzo, l’Ufficio di Coordinazione dei Temi Umanitari (OCHA) segnalò che durante questo periodo, continuarono le retate, le proteste, i confronti, gli attacchi e le demolizioni di strutture palestinesi. 
 
Si sono anche prodotti, il 27 febbraio, bombardamenti contro la Striscia di Gaza, in risposta al lancio di un razzo che colpì il sud dell’Israele senza lasciare vittime né danni materiali. 
 
D’accordo con l’OCHA, un palestinese di 24 anni è stato ucciso da un colono il 1º marzo ad Hebron, in Cisgiordania, per legittima difesa -secondo la versione della stampa israeliana – ed un altro di 33 anni perse la vita in un scambio di colpi da armi da fuoco con gli occupanti a Ramallah. 
 
L’OCHA aggregò che nella tappa analizzata 57 palestinesi soffrirono ferite, la maggior parte di loro in scontri con gli occupanti nella cornice di retate e di proteste contro i prigionieri nelle carceri israeliane. 
 
Ig/wmr 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE