mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela non è sola, sottolinea il presidente boliviano

La Paz, 24 mar (Prensa Latina) Il presidente della Bolivia, Evo Morales, respinse oggi le azioni interventiste del segretario generale dell'OSA, Luis Almagro, contro Venezuela, che pretendono sovvertire l'ordine e sospendere Caracas dall'organismo. 

 
“Venezuela non è sola”, scrisse il mandatario nel suo account di twitter @evoespueblo, ed aggiunse che “gli antimperialisti ed i movimenti sociali difendiamo le nostre rivoluzioni democratiche”. 
 
Alcuni giorni fa, il capo di stato venezuelano, Nicolas Maduro, denunciò che una relazione di Almagro sul suo paese promuove l’intervento militare degli USA. 
 
Questo documento disistima il dialogo nazionale per dirimere le differenze tra i principali attori politici e propone applicare la Carta Democratica contro la nazione sud-americana. 
 
“Gli Stati Uniti non hanno potuto sconfiggere la Rivoluzione Bolivariana del Venezuela; l’OSA con Almagro, come se fosse un ministero della colonia degli USA, adesso lo sta tentando”, denunciò Evo. 
 
Un comunicato della cancelleria boliviana ha denunciato che le azioni del segretario generale dell’Organizzazione degli Stati Americani non colpiscono solo questo paese, ma anche l’unità dei paesi latinoamericani e caraibici. 
 
Il Ministero di Relazioni Esteri qualificò come molto deplorevole e spregevole che un Segretario Generale dell’OSA promuova il rovesciamento di un Governo costituito sulla base costituzionale e col voto del popolo ed in democrazia. 
 
Bolivia considera incomprensibile che, davanti agli sforzi per trasformare l’OSA, oggi il suo segretario generale trascini nuovamente questa organizzazione all’oscuro passato di interventi e di servilismi a beneficio dei poteri imperiali. 
 
Ig/car 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE