domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Maduro riaffermò la sua disposizione di applicare la giustizia a beneficio della pace

Caracas, 3 apr (Prensa Latina) Il presidente venezuelano, Nicolas Maduro, ha sottolineato oggi sull'applicazione della legge contro i responsabili di fatti che attentano contro il popolo, davanti alle minacce di settori di destra che scommettono sulla violenza. 

 
Maduro ricordò questo lunedì l’attivazione del Consiglio dei diritti umani con carattere di stato, il 3 aprile 2014, per investigare tutti i fatti di violenza successi in febbraio di quello stesso anno, conosciuti come il piano “La Salida”. 
 
Nel suo account della rete sociale di Facebook, il mandatario venezuelano commentò che questo Consiglio investigò i distinti fattori che promossero la violenza che causò più di 40 morti, centinaia di feriti e danni multipli alla proprietà pubblica e privata, dopo che settori opposti alla pace, hanno fatto appello alla violenza sulle strade. 
 
Maduro assicurò che questo organismo investigò anche gli eccessi che qualsiasi autorità potrebbe aver commesso nel controllo dell’ordine pubblico, perché il principio fondamentale è la protezione dei diritti della cittadinanza. 
 
Due anni fa, i dirigenti di estrema destra Leopoldo Lopez e Maria Corina Machado incitarono a manifestazioni violente dirette ad abbattere il governo bolivariano, dove persero la vita 43 persone. 
 
Un anno prima, Machado e Lopez annunciarono un piano destabilizzatore denominato “La Salida” che si costituirebbe per mezzo di incessanti proteste sulle strade. 
 
“Davanti alle minacce di chi scommette sulla violenza, noi come Governo Bolivariano continuiamo a spingere la giustizia per la pace, applicando tutta la legge sui responsabili dei fatti che attentano contro il popolo ed il risarcimento delle vittime”, sottolineò Maduro in Facebook. 
 
Ig/mfm 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE