mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cancelliere boliviano:la OSA deve rispondere agli interessi dei suoi membri

La Paz, 5 apr (Prensa Latina) Il cancelliere boliviano, Fernando Huanacuni, affermò oggi nella sessione del Consiglio Permanente dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) che quell'entità deve rispondere agli interessi di tutti i suoi membri senza fare favori ai più ricchi. 

 
Huanacuni espresse l’indignazione del suo paese per i fatti del 3 aprile quando si suscitò un’azione istituzionale, con l’obiettivo di ostacolare che il paese eserciti la presidenza di turno del Consiglio Permanente dell’organismo emisferico. 
 
Qualificò questo fatto un golpe di Stato. In organismi internazionali succedono anche atti di questa indole, credevamo che questi metodi facevano parte del passato, ha sentenziato. 
 
Spiegò che Bolivia prese la decisione di sospendere in quella giornata la sessione sul Venezuela, per informarsi e studiare i documenti, ma che non si è mai negato a rispondere ad un sollecito degli Stati membri. 
 
Il nostro paese non accetta né non accetterà mai aggressioni né imposizioni di un’altra nazione. Rispettiamo tutti gli Stati e siamo un paese pacifista che lotta per la vita, disse il cancelliere. 
 
Indicò, inoltre, che il Consiglio Permanente fu illegale ed aggredì la vicepresidenza di quell’istanza esercitata da Haiti. 
 
La convocazione realizzata alle nostre spalle ruppe vari articoli del regolamento dell’istituzione, ha concluso. 
 
Ig/cdg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE