domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Più di 200 persone provenienti dalla Germania sono stati in Siria per combattere l’Isis

Berlino, 10 apr (Prensa Latina) Più di 200 persone uscirono dalla Germania dal 2013 per unirsi alle milizie curde che lottano contro il gruppo terroristico Isis in Siria ed Iraq, come riporta il Ministero degli Interni oggi. 

 
In una risposta parlamentare al gruppo di La Izquierda divulgata dal quotidiano tedesco Neue Osnabrücker Zeitung, il portafoglio spiega che 69 di queste persone contano con un passaporto tedesco. 
 
Il bilancio non include quelli che si unirono ai soldati curdi Peshmergas appoggiati dall’alleanza che dirigono gli Stati Uniti in Iraq, come chiarisce la fonte. 
 
Dei combattenti volontari, 102 ritornarono in Germania, 43 di loro hanno nazionalità di questo paese. 
 
Secondo i dati degli Interni, tre tedeschi morirono in combattimento contro i terroristi ed uno di loro si crede che sia deceduto in un attacco aereo turco in territorio siriano. 
 
Il Governo spiegò nel suo dossier a La Izquierda che non abbordò ancora il tema con le autorità turche perché si ignorano i dettagli sul decesso di questo connazionale. 
 
La deputata di sinistra Ulla Jelpke tacciò come scandaloso questo atteggiamento e che sia stato un regalo alla Turchia. 
 
Ig/lla 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE