mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Segnalano ritardo in caso dei 43 di Ayotzinapa scomparsi in Messico

Messico, 21 apr (Prensa Latina) La “mancanza di rapidità” delle autorità messicane nella ricerca dei 43 studenti di pedagogia di Ayotzinapa preoccupa oggi il meccanismo di seguito di raccomandazioni formulate dal Gruppo Interdisciplinare degli Esperti Indipendenti (GIEI). 

 
I rappresentanti del meccanismo segnalarono il ritardo nell’esplorazione delle diverse linee di investigazione raccomandate dagli esperti internazionali. 
 
Si sono dispiaciuti anche che il governo del presidente Enrique Peña Nieto continui a rivendicare la chiamata “verità storica”, quando l’investigazione del GIEI scartò la viabilità scientifica di quell’ipotesi. 
 
La posizione ufficiale è che gli studenti di Ayotzinapa furono attaccati e catturati dai poliziotti municipali di Iguala, e consegnati a sicari del gruppo criminali Guerreros Unidos, chi li giustiziarono e cremarono i loro corpi. 
 
Nella conferenza stampa, la coordinatrice del meccanismo, Esmeralda Arosamena, ed il segretario esecutivo della commissione di seguito, Paulo Abrão, fecero conoscere tali critiche durante la loro seconda visita ufficiale in Messico. 
 
Nel frattempo, i parenti dei 43 mantengono un sit-in di fronte alla Procura Generale della Repubblica. 
 
Ig/ool

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE