venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Accusano l’opposizione venezuelana dell’attacco all’ospedale Hugo Chavez

Caracas, 21 apr (Prensa Latina) Il sindaco del municipio della capitale Libertador, Jorge Rodriguez, accusò oggi l'opposizione degli atti violenti di ieri sera, quando bande armate attaccarono l'ospedale materno-infantile Hugo Chavez, della parrocchia    El Valle. 

 
Josè Guerra, Tomas Guanipa e Richard Blanco, protetti dalle loro credenziali di deputati all’Assemblea Nazionale, ripartirono denaro a bande paramilitari per provocare il caos nella nostra società, assicurò il dirigente del Partito Socialista Unito del Venezuela. 
 
Il Governo Bolivariano non permetterà che continuino danneggiando le istituzioni e seminando il terrore nella città, segnalò Rodriguez in riferimento alle brutali azioni perpetrate durante le ultime settimane da forze organizzate ed armate da settori estremisti della destra venezuelana. 
 
Ieri nella notte, disse, protetti nell’oscurità e l’odio che li consuma, questa banda armata ha creduto che poteva distruggere l’ospedale materno infantile, senza dimostrare il più minimo scrupolo. 
 
Che cosa sarebbe successo se il nostro presidente Nicolas Maduro non avesse dato l’ordine che rapidamente si evacuasse il posto?, discusse in un atto nella piazza Bolivar di El Valle, trasmesso da Venezuelana di Televisione. 
 
Al rispetto informò che, per cominciare le loro investigazioni, le autorità contano sull’attestazione di una donna, testimone oculare dei fatti, secondo cui i gruppi violenti cercarono di bruciare 54 persone riunite nell’installazione, comprese madri e bambini. 
 
L’obiettivo dell’opposizione è distruggere le missioni sociali e le istituzioni create durante la Rivoluzione Bolivariana. 
 
Ig/raj

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE