sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cuba conferma il suo fermo appoggio al popolo venezuelano

L'Avana, 27 apr (Prensa Latina) Il Governo di Cuba ha confermato oggi il suo compromesso di appoggiare il popolo del Venezuela ed il suo presidente, Nicolas Maduro, bersagli di una strategia della destra che cerca di destabilizzare il paese sud-americano. 

 
In un comunicato divulgato qui dal Ministero di Relazioni Estere, la Maggiore delle Antille denunciò un nuovo tentativo dell’Organizzazione degli Stati Americani (OSA) di importunare questa nazione, con l’obiettivo di incrinare la sua sovranità ed indipendenza. 
 
“La convocazione di una riunione di consultazioni dei ministri di Relazioni Estere, per colpire il governo venezuelano, costituisce un’altra azione coerente con il tradizionale ruolo di quell’organizzazione come strumento di dominazione imperialista”, indica il testo. 
 
L’OSA -ricorda la Cancelleria – è rimasta sempre lontana dai popoli dell’America ed è stata assente quando la regione fu vittima di aggressioni politiche, economiche e militari o di gravi violazioni della democrazia. 
 
“È già tempo di riconoscere che l’OSA risulta incompatibile con le necessità più stimolanti dei popoli dell’America Latina e dei Caraibi”, osserva il documento. 
 
Respinge la posizione del menzionato forum, che con un falso credo democratico è responsabile della morte di centinaia di latinoamericani e caraibici, e la povertà di milioni di loro. 
 
“Aggredisce ed impone, e non concilia né dialoga; disprezza l’uguaglianza e l’autodeterminazione degli Stati. Cospira e sovverte contro governi genuini e legittimamente costituiti con dimostrato appoggio popolare. Merita il più profondo ripudio”, enfatizza la nota in riferimento all’OSA. 
 
Cuba appoggia fermamente la decisione del Venezuela di ritirarsi dall’OSA, dopo aver affrontato con prodezza la cospirazione, l’ingerenza e l’ignominia delle quali è stata oggetto in quell’istituzione e da parte del suo segretario generale, Luis Almagro, rimarca l’ufficio del portafoglio cubano dell’Estero. 
 
Riferisce che l’OSA non si è mai proposta di accettare un governo popolare e molto meno aiutare Venezuela, come predicano alcuni. Al contrario, si allineò sempre di più coi propositi di abbattere la Rivoluzione bolivariana. 
 
Ig/joe  

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE