lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Riconosce leader sindacalista mondiale risultati della Rivoluzione cubana

L'Avana, 1º mag (Prensa Latina) Il segretario generale della Federazione Sindacale Mondiale (FSM), George Mavrikos, ha riconosciuto i successi della Rivoluzione cubana, principalmente in quanto all'attenzione ai suoi lavoratori. 

 
In una conferenza stampa effettuata in questa capitale, Mavrikos segnalò che la presenza a Cuba per questo 1º maggio di leader sindacali di tutte parti del mondo è la dimostrazione del rispetto verso i risultati lavorativi nell’isola caraibica. 
 
Inoltre, si riferì alla nomina del segretario generale della Centrale dei Lavoratori di Cuba (CTC), Ulises Guilarte come primo vicepresidente della FSM, ed aggiunse che si trattava di un riconoscimento al movimento sindacale cubano. 
 
Mavrikos manifestò l’appoggio dell’organizzazione che rappresenta all’appello della nazione antillana per il sollevamento dei bloqueo statunitensi e la devoluzione della Base navale di Guantanamo, come anche appoggiò la causa per la liberazione dei Cinque antiterroristi cubani. 
 
Segnalò anche l’importanza che concede la FSM ad America Latina ed ai Caraibi per lo sviluppo dei movimenti sindacali nella regione, ragione per cui attualmente il 28 percento della leadership di questo organismo internazionale proviene da questa area. 
 
Il dirigente greco espresse la solidarietà dell’ente che dirige coi movimenti sindacalisti del Brasile, Argentina e Venezuela, e riconobbe il diritto del popolo venezuelano alla sua autodeterminazione, senza intervento di terzi. 
 
La FSM è un’organizzazione internazionale di sindacati fondata nel 1945 che attualmente conta con 92 milioni di membri, col principale obiettivo di garantire i diritti più elementari di tutti lavoratori del mondo. 
 
Ig/vdf 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE