mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Fazzoletti bianchi per ripudiare la sentenza della Corte argentina

Buenos Aires, 8 mag (Prensa Latina) Le Madri della Piazza di Maggio-linea Fondatrice invitarono gli argentini a mettersi fazzoletti bianchi, simbolo delle loro lotte, nella manifestazione che realizzeranno questa settimana per respingere una polemica sentenza della Corte Suprema di Giustizia. 

 
Un ripudio unanime si è alzato in questa nazione dopo la decisione del Massimo Tribunale di dichiarare applicabile la legge 24.390 (conosciuta come 2×1) che riduce il calcolo del tempo in prigione agli accusati di crimini di lesa umanità. 
 
Il prossimo mercoledì varie organizzazioni dei diritti umani, tra queste le Madri e le Nonne convocarono il popolo a sommarsi ad una mobilitazione per respingere questa sentenza che, hanno detto, “apre una porta all’impunità dei genocidi”. 
 
In un messaggio nelle reti sociali le Madri della Linea Fondatrice chiesero di mettersi i fazzoletti bianchi legati al collo nell’emblematica Piazza di Maggio, dove dirigeranno la manifestazione. 
 
Durante l’atto centrale, avviseremo dallo scenario il momento preciso nel quale tutti i presenti si metteranno i fazzoletti in testa, come segno di ripudio al 2×1 ed in rappresentazione dei 30 mila desaparecidos durante l’ultima dittatura militare (1976-1983) e tutta una società che ha memoria, hanno sentenziato. 
 
L’indignazione continua latente dopo la decisione della Corte di applicare il 2×1, vigente tra il 1994 ed il 2001, che potrebbe beneficare ad oltre 750 repressori. 
 
Ig/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE