mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Leader del PSUV fa un appello contro la violenza fascista in Venezuela

Caracas, 15 mag (Prensa Latina) Il vicepresidente del Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), Hector Rodriguez, emise oggi un appello contro la violenza fascista che cerca di destabilizzare il paese, e convocò il popolo a mantenersi allerta. 

 
Nell’abituale conferenza stampa che offre ogni settimana il PSUV, Rodriguez sollecitò i venezuelani a mantenersi mobilitati per la pace, per resistere alle provocazioni di violenza provocate dall’estrema destra nelle ultime settimane. 
 
Davanti al pubblico e la stampa concentrata nel Parque Hugo Chavez, in questa capitale, il vicepresidente del PSUV per gli stati di Miranda ed Anzoategui, ha insistito che “i figli della Patria di Bolivar non vogliono violenza né terrorismo”. 
 
Reiterò inoltre che le azioni vandaliche che si sono viste nel paese negli ultimi giorni sono promosse dai settori dell’estrema destra che vogliono solo il potere e non aiutare il popolo nelle sue necessità. 
 
“Non possiamo permettere che quelli che odiano, che sono la minoranza, c’impongano la violenza come forma di fare politica”, enfatizzò. 
 
Fece anche un appello di riflessione alla Conferenza Episcopale del Venezuela, “lo facciamo come cristiani, come cattolici”, e criticò che la cupola cattolica in questa nazione sud-americana ha una posizione politica e di partito antigovernativa. 
 
Risaltò che, purtroppo, “quelli che oggi dirigono la Conferenza Episcopale venezuelana vorrebbero che la chiesa non fosse uno spazio di incontro per tutti, bensì un luogo per l’esercizio della politica di destra”. 
 
Ig/mfm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE