lunedì 15 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cancelliera accusa oppositrice di promuovere l’ingerenza in Venezuela

Caracas, 16 mag (Prensa Latina) Il ministro di Relazioni Estere del Venezuela, Delcy Rodriguez, accusò oggi l'oppositrice Lilian Tintori di realizzare una tournée per promuovere l'intervento di organizzazioni internazionali o potenze straniere nella nazione sud-americana. 

 
Per mezzo del suo account nella rete sociale Twitter, Rodriguez discusse la posizione della militante del partito Volontà Popolare che sostenne un incontro col primo ministro del Canada, Justin Trudeau, per spiegargli la supposta realtà venezuelana. 
 
“Signora, agente dell’intervento in Venezuela, perché non dice la verità sul fascismo e gli assassinati che voi avete promosso?”, scrisse la cancelliera. 
 
La sua falsa posizione di vittima ed il suo delirio per la bugia promuovono solo l’intervento del Venezuela, lei sta lavorando solo per questo, aggregò. 
 
Inoltre, Tintori si riunì col segretario del Ministero di Relazioni Estere canadese, Matt De Courcey, davanti al quale “presentò falsi argomenti che si sostentano nella menzogna”, ha denunciato la diplomatica. 
 
Lilian Tintori è la moglie di Leopoldo Lopez, che compie una condanna di 13 anni, nove mesi e sette giorni di prigione, dopo essere stato dichiarato colpevole per i delitti di istigazione pubblica, danni alla proprietà, incendio ed associazione per delinquere. 
 
Lopez promosse nel 2014 il piano denominato L’Uscita che pretendeva abbattere il presidente Nicolas Maduro e lasciò un saldo di 43 persone assassinate, più di 800 feriti ed abbondanti danni al patrimonio. 
 
Ig/raj

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE