venerdì 19 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Con bombe e gas polizia disperde la manifestazione contro Temer

Brasilia, 24 mag (Prensa Latina) Con granate stordenti, gas lacrimogeni e pallottole di gomma, la Polizia Militare brasiliana cerca di disperdere migliaia di manifestanti congregati qui nella spianata dei Ministeri per reclamare l'uscita del presidente Michel Temer. 

 
Il clima intorno alla sede del Congresso della Nazione è teso e violento, perché all’aggressione delle forze dell’ordine alcuni gruppi di manifestanti risposero improvvisando barricate con bagni chimici, cartelli di segnaletica ed altri oggetti ai quali stanno dando fuoco. 
 
Sono stati anche evacuati tutti i ministeri, alcuni dei quali soffrirono danni nelle loro installazioni, e perfino quello dell’Agricoltura è stato parzialmente incendiato. 
 
D’accordo con notizie della Polizia Militare (PM), due agenti risultarono feriti, mentre un civile è stato curato per ferita di arma da fuoco. 
 
La PM stimò in circa 35 mila i partecipanti nella manifestazione, mentre gli altoparlanti delle centrali sindacali consideravano in più di 100 mila i mobilitati per esigere, oltre alla rinuncia di Temer, elezioni anticipate e togliere dall’agenda del Congresso le riforme lavorative e del sistema delle pensioni. 
 
La Nona Marcia dei Lavoratori, convocata per occupare Brasilia, riafferma il ripudio alle proposte di riforme spinte da Temer, ma cerca anche soluzioni democratiche per l’attuale momento politico che attraversa il paese, indicarono gli organizzatori in un comunicato. 
 
Ig/mpm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE