giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia analizza vie giuridiche per liberare detenuti in Cile

La Paz, 2 giu (Prensa Latina) La difesa dei nove boliviani accusati in Cile valuta oggi le alternative giuridiche per affrontare l'udienza del 20 giugno ed ottenere la libertà dei funzionari della nazione andino-amazzonica, anticiparono fonti ufficiali. 

 
Come spiegò il ministro di Giustizia e Trasparenza della Bolivia, Hector Arce, una delle opzioni è il procedimento abbreviato. 
 
Arce si dispiacque che questo fatto sia stato “indebitamente portato davanti alla giustizia” dal Cile, invece di agire nella cornice dalla diplomazia e della cooperazione tra due paesi che condividono quasi mille chilometri di frontiera”. 
 
Il passato 19 marzo poliziotti cileni catturarono i nove funzionari in un’operazione di lotta contro il contrabbando. Il tribunale di Garanzia di Pozo Almonte dettò prigione preventiva con accuse come furto con intimidazione, violenza, trasporto e detenzione di armi proibite. 
 
Riconosciute personalità internazionali come i Premi Nobel della Pace, Rigoberta Menchù ed Adolfo Perez Esquivel, si pronunciarono a favore della liberazione dei nove boliviani arrestati ad Iquique. 
 
Menchù espresse la sua preoccupazione davanti a questo fatto che disse: “riscosse molta importanza per la gestione mediatica”. 
 

Ig/cdg  

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE