martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Attacco a base militare in piano oppositore di intervento in Venezuela

Caracas, 26 giu (Prensa Latina) L'avvocato costituzionalista Maria Alejandra Diaz allertò che gli attacchi alla base militare la Carlota formano oggi parte del piano oppositore davanti ad un possibile intervento militare straniero contro Venezuela. 

 
Nel programma “Encendidos” di Venezuelana di Televisione, Diaz affermò che la destra pretende instaurare nella base aerea Generalisimo Francisco de Miranda un bastione per facilitare l’occupazione straniera. 
 
“L’opposizione ha stabilito la base aerea la Carlota come un punto di manifestazione perché hanno bisogno di lei come punta di lancia”’, precisò l’avvocato. 
 
Riferì che dal punto di vista del Codice della Giustizia Militare è un attacco ad una base dell’esercito e non una manifestazione pacifica diretta da giovani come vuole fare credere la destra. 
 
Inoltre, precisò che i civili possono essere giudicati in tribunali militari per attacchi sistematici ad installazioni come la Carlota ed a funzionari della Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB). 
 
Fatti come questi non sono respinti, in altre parti del mondo, con bombe lacrimogene, acqua e straordinariamente con dissipatori come succede in Venezuela, ma in maniera molto più violenta, argomentò. 
 
In questo senso, Diaz sottolineò che lo Stato è sotto la lente d’ingrandimento dei mezzi di stampa e di organismi internazionali, per questo che, assicurò, è stato sommamente diligente per trattare questi fatti violenti. 
 
Ricordò inoltre che durante gli ultimi 15 anni la destra nazionale ha fallito nel suo tentativo di dimostrare supposte violazioni dei diritti umani da parte del governo bolivariano per giustificare l’intervento straniero. 
 
“Fino al momento non hanno potuto perché sanno che non è politica di stato”, concluse l’avvocato. 
 
Ig/lrd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE