mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Lavoratori argentini licenziati da Pepsico continuano in sciopero

Buenos Aires, 30 giu (Prensa Latina) I 600 lavoratori licenziati da un impianto della multinazionale di alimenti ebevande Pepsico nella provincia di Buenos Aires, continuano la loro lotta per recuperare i suoi impieghi e questa mattina tagliarono il transito di una frequentata via. 

 
“Famiglie per strada mai più”, “600 famiglie per strada valgono più che i tuoi guadagni”, “No ai licenziamenti”, si poteva leggere nei cartelli che alzavano molti dei disoccupati nel chilometro 35 della rotta Panamericana, all’altezza di Henry Ford, ben presto in mattinata, nonostante le basse temperature. 
 
I lavoratori di Pepsico bloccarono parzialmente il transito per più di un’ora mentre un altro gruppo si mantiene nell’impianto della località bonaerense della Florida, dove furono notificati questa settimana mediante un cartello sulla porta della fabbrica che il personale rimaneva “transitoriamente liberato dal prestare servizi”. 
 
Con motivo della sospensione delle operazioni dell’Impianto Florida e la nuova localizzazione della produzione in un altro stabilimento, e mentre dà compimento alle istanze legali corrispondenti presso il ministero del Lavoro, si comunica al personale che rimane transitoriamente liberato dal prestare servizi, affermava l’annuncio. 
 
Da allora, gli operai, alcuni con più di 20 anni si servizio, sono rimasti fuori dalla sede in lotta per recuperare i loro posti lavorativi. 
 
Ig/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE