sabato 13 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Manifestazione di massa in appoggio a lavoratori di PepsiCo in Argentina

Buenos Aires, 18 lug (Prensa Latina) Centinaia di manifestanti sono sfilati oggi dall'Obelisco di Buenos Aires fino al ministero del Lavoro per accompagnare la lotta di 600 lavoratori argentini licenziati dalla multinazionale PepsiCo. 

 
“Mai più famiglie buttate in strada!” “Basta già di licenziamenti e repressione”, si leggeva in alcuni dei cartelli e bandiere che trasportavano i rappresentanti dei sindacati, movimenti sociali e politici, e membri delle centrali operaie CTA e CTA Autonoma. 
 
La manifestazione è stata un messaggio di appoggio e solidarietà per quelli che hanno perso i loro impieghi in mezzo all’aggiustamento economico del governo in questi ultimi mesi e specialmente con le persone licenziate dall’impianto di PepsiCo nella località di Buenos Aires della Florida, che sono stati tirati fuori con la forza dal locale giovedì scorso. 
 
“E’ venuta molta gente, più di quella che pensavamo, sono venuti alcuni perfino dalla provincia di Buenos Aires e dall’interno del paese”, espresse una delle disoccupate, Katy Balaguer in dichiarazioni alla stampa. 
 
Il 26 giugno gli operai sono stati avvisati mediante un cartello che per la sospensione delle operazioni dell’impianto e la nuova localizzazione della sua produzione in un altro stabilimento, il personale rimaneva transitoriamente libero dal prestare servizi. 
 
Hanno mantenuto occupato l’installazione fino alla settimana scorsa quando, per un’ordine giudiziale, militari e polizia sloggiarono quelli che rimanevano dentro l’impianto, in un episodio molto duro che finì con incidenti e repressione. 
 
Ig/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE