martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Estrema destra venezuelana non è riuscita a captare i settori popolari

Caracas, 15 ago (Prensa Latina) Il piano insurrezionale esposto dall'opposizione venezuelana non ha ottenuto la desiderata esplosione sociale con l'incorporazione dei settori popolari nelle proteste violente, assicurò oggi il direttore dell'azienda di sondaggi Hinterlaces, Oscar Schemel. 

 
Secondo l’investigatore, l’estrema destra oppositrice non ha neanche potuto concretare una frattura dentro lo stato venezuelano, fondamentalmente nella Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB) che secondo lui “era una condizione fondamentale per passare al rovesciamento del governo del presidente Nicolas Maduro”. 
 
L’anche rappresentante dell’Assemblea Nazionale Costituente (ANC), segnalò che il modo di agire dei settori dell’opposizione nazionale si allontana ogni giorno di più dalle necessità dei venezuelani, e non avendo alternative, decisero di accorrere alla convocazione delle elezioni regionali. 
 
In dichiarazioni citate questo martedì da vari mezzi di stampa locali, Schemel sottolineò la necessità di segnalare le differenze tra le elezioni all’Assemblea Nazionale Costituente rispetto alle prossime elezioni regionali, programmate per il mese di ottobre. 
 
“Le elezioni costituenti sono state atipiche. E’ stato un voto emozionale tra la guerra e la pace, la “guarimba” ed il lavoro, la violenza ed il rispetto, tra un’opposizione che continua senza sapersi trasformare in una vera alternativa e che si avvantaggia solo degli errori, ma che in sé stessa non riesce ad emozionare né a convocare i venezuelani, invece nelle elezioni regionali, ci sono candidati ed offerte di governo”, ha concluso. 
 
Ig/mfm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE