sabato 20 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Concedono gli arresti domiciliari all’argentina Milagro Sala

Buenos Aires, 16 ago (Prensa Latina) Il governo della provincia di Jujuy ha concesso oggi gli arresti domiciliari alla leader sociale argentina Milagro Sala, in carcere da più di un anno e mezzo, dopo le misure cautelari della Commissione Interamericana dei diritti umani. 

 
Benché si sapeva che dovevano compiere con questa disposizione, finalmente questo mercoledì si decise di trasportarla in una casa nel quartiere La Cienaga, nella periferia di questa provincia, senza porte, senza finestre, senza connessione elettrica, senza acqua e senza bagno, rivelò il quotidiano Pagina 12. 
 
Il giudice Gaston Mercau dettò gli arresti domiciliari alla leader dell’associazione Tupac Amaru dopo che si realizzasse il termine fissato dalla Commissione per il trasferimento dalla Prigione femminile di Alto Comedero, dove si trova detenuta da gennaio del 2016. 
 
“La giustizia di Gerardo Morales -il governatore di Jujuy – dispose gli arresti domiciliari di Milagro in una casa disabitata, che non ha luce, né acqua, né bagno. Persecuzione!”, denunciò nella rete sociale Twitter la sua avvocata Elizabeth Gomez Alcorta. Il caso di Milagro Sala, che ha scontato 557 giorni nel carcere, ha fatto il giro del mondo mentre intellettuali, artisti e personalità politiche che la considerano come una prigioniera politica, chiedono al governo la sua libertà immediata . 
 
Il Gruppo di Lavoro sulla Detenzione Arbitraria delle Nazioni Unite, il Parlamento del Sud (Parlasur), l’Organizzazione degli Stati Americani ed altre entità chiedono la sua scarcerazione immediata. 
 
Ig/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE