mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela respinge ingerenza della cancelliera tedesca Angela Merkel

Caracas, 16 ago (Prensa Latina) La cancelleria venezuelana consegnò oggi una nota di protesta all'ambasciatore della Germania in questa nazione sud-americana, Stefan Andreas Herzberg, respingendo le dichiarazioni della cancelliera tedesca, Angela Merkel, qualificate come interventiste. 

 
Il capo della diplomazia venezuelana, Jorge Arreaza, accusò Merkel di violare i principi più elementari del Diritto Internazionale, e di non intromissione nei temi interni degli stati, il rispetto alla sovranità e la non ingerenza. 
 
“Abbiamo detto chiaramente che Venezuela ha le sue istituzioni, Venezuela ha il suo funzionamento democratico in marcia”, sottolineò Arreaza. 
 
“Nessun paese del mondo -enfatizzò il cancelliere venezuelano -, né gli Stati Uniti, né nessun paese dell’Unione Europea, non hanno assolutamente nessuna responsabilità, né nessun diritto ad immischiarsi nei temi interni della Repubblica Bolivariana del Venezuela!”. 
 
Lunedì scorso, il governo tedesco sollecitò Venezuela affinché “permetta una soluzione pacifica e diplomatica della crisi che attraversa il paese”, mentre sottoscrive la Dichiarazione di Lima, ignorando gli appelli al dialogo ed alla pace fatti dal presidente venezuelano, Nicolas Maduro. 
 
Il pronunciamento del governo tedesco è stato reso pubblico in un comunicato del portavoce del governo, Steffen Seibert, che fissa la posizione anti-venezuelana del gabinetto che dirige Merkel. 
 
Germania chiese che si “protegga” l’ex procuratrice generale Luisa Ortega Diaz che, secondo le autorità venezuelane, è la massima responsabile dell’impunità che ha permesso l’onda di violenza dei gruppi vincolati all’estrema destra oppositrice. 
 
Inoltre, “esige” che si ristabilisca l’autorità dell’Assemblea Nazionale, con maggioranza conservatrice ed in oltraggio da dicembre scorso, e dove si forgiò il piano golpista incominciato in aprile e che fino ad oggi costò la vita ad oltre 100 venezuelani. 
 
Ig/mml

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE