martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siccità in America Centrale acutizza insicurezza alimentare ed emigrazione

Guatemala, 23 ago (Prensa Latina) Prolungate siccità in Salvador, Guatemala e Honduras acutizzano l'insicurezza alimentare e l'emigrazione irregolare in America Centrale, segnalò oggi uno studio regionale, con la partecipazione di agenzie del sistema delle Nazioni Unite. 

 
Dal 2014 al 2016, il fenomeno del El Niño acutizzò la vulnerabilità delle zone del Corridoio Secco centroamericano e la fame avrebbe potuto raggiungere livelli inediti, osservò l’investigazione presentata questo mercoledì a Washington.
 
Il 47% delle famiglie intervistate assicurò che soffriva la peggiore situazione delle loro vite in quanto all’accesso al cibo, illustrò la notizia elaborata dalla Banca Interamericana dello Sviluppo, il Fondo Internazionale di Sviluppo Agricolo ed il Programma Mondiale degli Alimenti (PMA), con la collaborazione della Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e dell’Organizzazione degli Stati Americani. 
 
Secondo l’indagine, il 72% delle case dovette ricorrere a misure di emergenza per sussistere, tra queste vendere le loro terre, animali ed attrezzi per il raccolto. 
 
Davanti all’incremento della miseria, molti optano per la migrazione illegale con la mira fissata sugli Stati Uniti come destino finale, ma non pochi muoiono nel tentativo o cadono nelle mani di gruppi dedicati al traffico umano. 
 
D’accordo con l’investigazione, il 78% dei parenti che rimangono nel territorio di origine, riceve mensilmente un invio ed il 42% percento di queste case dipende dall’invio monetario come un’unica fonte regolare di entrate. 
 
Ig/mjm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE