lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

ANC e Procura ascoltano le vittime della violenza politica in Venezuela

Caracas, 1º set (Prensa Latina) La Commissione per la Verità dell'Assemblea Nazionale Costituente (ANC) ed il Pubblico Ministero iniziarono oggi alcuni incontri con vittime della violenza politica spinta dalla destra venezuelana negli ultimi 18 anni. 

 
D’accordo con l’Agenzia Venezuelana di Notizie (AVN), le riunioni hanno il proposito di impartire giustizia, risarcire quelli che hanno sofferto per i delitti dal 1999 al 2017 e stabilire meccanismi che prevengano nuovi casi di questo tipo. 
 
L’organo plenipotenziario convocò inoltre ad udienze pubbliche con le vittime -civili, funzionari della polizia e della Guardia Nazionale Bolivariana (GNB) – che risultarono feriti durante il recente assalto di terrore che si è vissuto nella nazione sud-americana da aprile a luglio, segnalò AVN. 
 
Recentemente, il procuratore generale Tarek William Saab ordinò riaprire le investigazioni per l’uso di bambini nei fatti vandalici, per il disboscamento di alberi e la chiusura di vie per spaventare la popolazione, con azioni sulla strada che lasciarono più di un centinaio di morti, migliaia di feriti ed abbondanti danni materiali e dell’infrastruttura. 
 
Come parte delle indagini, Saab contattò coi genitori di David Vallenilla che è morto in un attacco alla base aerea Generalissimo Francisco de Miranda, all’est di Caracas, il 22 giugno, dove è coinvolto un ufficiale di aviazione, ricordò il mezzo informativo. 
 
L’agenzia di notizie venezuelana precisò che l’ANC investigherà anche gli eventi di violenza politica registrati dal 1999, come il golpe di Stato del 2002, il sabotaggio petroliero alla fine di quell’anno ed agli inizi del 2003, oltre alle azioni terroristiche del 2014.  
 
Ig/lrd

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE