domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Qualificano un atto di occupazione la perquisizione del consolato russo negli USA

Mosca, 8 set (Prensa Latina) Il viceministro russo di Relazioni Estere Serguei Riabkov considerò oggi come un atto di occupazione la perquisizione realizzata da agenti di sicurezza statunitensi nel consolato di questo paese, a San Francisco. 

 
Tale azione qualifica col termine di occupazione, considerò Riabkov al riferirsi all’incidente, dopo il quale Mosca annunciò la presentazione di una denuncia formale presso la giustizia nordamericana. 
 
Per il portavoce della Cancelleria russa, Maria Zajarova, la perquisizione fatta dagli Stati Uniti non solo pregiudica le relazioni bilaterali di entrambe le nazioni, bensì destabilizza l’ordine internazionale ed ad una regola di base come l’immunità. 
 
La protezione delle installazioni e del personale diplomatico è una regola del gioco, appoggiata dal diritto internazionale, commentò la portavoce. 
 
Perfino quando ci sono crisi politiche, conflitti armati o rottura delle relazioni diplomatiche, l’esistenza di queste regole aiuta a creare condizioni per una cooperazione vantaggiosa, commentò la diplomatica. 
 
Washington e Mosca transitano per una profonda crisi politica, dopo che il Congresso nordamericano approvasse un nuovo pacchetto di sanzioni in luglio per penalizzare il settore energetico ed i paesi terzi che cooperino con Russia. 
 
Ig/to 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE