lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Venezuela non è solo, afferma analista internazionale

Caracas, 13 set (Prensa Latina) Il viaggio che intraprese il presidente Nicolas Maduro recentemente, a Kazakistan ed Algeria, è una dimostrazione che Venezuela non è isolato né solo al mondo, affermò oggi qui l'analista internazionale Laila Tajeldine. 

 
In un’intervista concessa al programma “Encendidos” che trasmette il canale Venezuelana di Televisione, espresse che i contatti sostenuti da Maduro con rappresentanti della Russia, Iran e Turchia, permetteranno di fortificare le relazioni internazionali nonostante il cerchio mediatico che tentano di imporre gli Stati Uniti alla nazione sud-americana. 
 
Risaltò l’importanza delle recenti misure adottate dal governo bolivariano per blindare l’economia venezuelana, tra le quali sottolineò l’implementazione di un nuovo sistema di pagamento internazionale, per resistere al blocco economico, annunciate da Maduro il passato 7 settembre. 
 
“Venezuela sta affrontando un’egemonia mondiale con l’imposizione di sanzioni, con un controllo attraverso un sistema finanziario e monetario per soffocare la sovranità e l’indipendenza”, sottolineò l’analista. 
 
“Il nostro paese è perseguito per la sua forma di pensare e di agire in funzione dell’autodeterminazione politica, con un governo rivoluzionario che si fa rispettare e che utilizza le sue risorse per il beneficio del suo popolo e non per favorire un’élite economica e finanziera”, aggregò. 
 
Accusò anche settori dell’estrema destra oppositrice che, secondo lei, sono pagati dalle élite economiche internazionali, per promuovere la violenza politica nel paese e sollecitare un intervento straniero. 
 
Ig/mfm

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE