martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Evo Morales riafferma la lotta contro intervento degli USA nella regione

La Paz, 21 set (Prensa Latina) Il presidente boliviano, Evo Morales, riaffermò ieri la lotta contro le intenzioni degli Stati Uniti di intervenire nella regione e ratificò che i popoli del mondo eviteranno l'ingerenza straniera.  

 
“Gli Stati Uniti continuano col diavolo in casa, pretendendo instaurare una dittatura mondiale, però i popoli del mondo non lo permetteremo e continueremo a lottare”, scrisse il mandatario nel suo account ufficiale in Twitter @evoespueblo. 
 
Inoltre, ricordò il discorso di Hugo Chavez nell’Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) nel 2006, quando l’allora presidente venezuelano criticò l’imperialismo nordamericano. 
 
“Lo disse il comandante Chavez, l’imperialismo minaccia la sopravvivenza della specie umana, sono trascorsi 11 anni e puzza ancora di zolfo nelle Nazioni Unite”, manifestò Morales in un altro messaggio nella stessa rete sociale, pubblicando un video con frammenti dell’intervento di Chavez, un giorno come ieri del 2006. 
 
Il capo di Stato della Bolivia respinse, durante il suo intervento all’ONU, l’ingerenza degli Stati Uniti in America Latina, la sua cospirazione permanente contro Venezuela ed il mantenimento del bloqueo a Cuba. 
 
“Finché gli Stati Uniti continuano con le loro politiche interventiste, militariste e di saccheggio delle risorse naturali, ci non sarà mai pace”, rimarcò. 
 
Indicò che Venezuela ha la sua democrazia e la cosa più importante è appoggiare il dialogo, non continuare a pianificare interventi, golpe di Stato e cospirazioni. 
 
Ig/cdg

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE