martedì 23 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Gruppi di destra provocano violenza in Venezuela

Caracas, 26 set (Prensa Latina) Gruppi oppositori di destra in Venezuela ritornarono alla violenza in questa capitale dopo varie settimane di calma dopo le elezioni dell'Assemblea Costituente il 30 luglio. 

 
I fatti ebbero luogo durante varie ore nella calle Elice de Chacao, fatto che provocò un grande imbottigliamento di veicoli sul posto ed in zone confinanti del viale Libertador e l’autostrada Francisco Fajardo alla fine del pomeriggio e nelle prime ore della notte. 
 
Nell’area gruppi di incappucciati hanno tirato spazzatura per le strade e tentarono di tagliare il movimento dei veicoli, azione alla quale rispose la Guardia Nazionale Bolivariana (GNB), per controllare la situazione ed evitare fatti contro la proprietà ed aggressioni contro le persone. 
 
L’azione motivò che nelle reti sociali apparissero tweet di rifiuto “Sono tornate le guarimbas terroristiche armate, hanno occupato il viale Francisco de Miranda a Chacao mano dura @NicolasMaduro”. 
 
Al rispetto, questo lunedì il procuratore generale della Repubblica, Tarek William Saab, informò che degli 88 casi di violenza politica che stavano essendo attesi dalla giustizia militare e che posteriormente furono passati alla giurisdizione ordinaria, un totale di 32 si trovano già nei tribunali. 
 
Le azioni di questi settori contrastano con la continuazione il prossimo 27 settembre dei tavoli di conversazioni tra il Governo Nazionale e l’opposizione in Repubblica Dominicana. 
 
Queste riunioni nella capitale dominicana hanno lo scopo di impulsare nuovamente il dialogo, che cerca di consolidare la pace e la stabilità della Repubblica, come indicò il presidente Nicolas Maduro. 
 
Fino al momento, entrambe le parti accordarono la creazione di una commissione di paesi accompagnanti, conformata da Messico, Cile, Bolivia e Nicaragua; col fine di realizzare un seguito a ciò che si decide nelle conversazioni. 
 
Ig/lb 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE