venerdì 12 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente saharawi denuncia repressione marocchina nelle zone occupate

Algeri, 25 set (Prensa Latina) Il presidente saharawi, Brahim Ghali, denunciò davanti al segretario generale dell'ONU, Antonio Guterres, la politica repressiva del governo del Marocco nelle zone occupate da Rabat dal 1975, informò oggi un sito regionale. 

 
Il capo di Stato della Repubblica Araba Saharawi Democratica (RASD) in una lettera qualificò questi atti come selvaggi e brutali contro manifestazioni di cittadini saharawi da parte di militari invasori “che non hanno nessuna sovranità sul Sahara Occidentale”, aggiunse Sahara Press Service. 
 
La missiva inviata dal leader all’ONU chiede che l’organismo mondiale compia il suo compromesso di un referendum di autodeterminazione affinché la popolazione di questa regione eserciti il suo diritto all’autodeterminazione. 
 
Tali scene dolorose e gravi violazioni dei diritti umani succedono in presenza dell’ONU, rappresentata dalla sua Missione per il Referendum nel Sahara Occidentale, in momenti in cui i manifestanti pacifici saharawi esigono solo l’applicazione della legittimità internazionale, sottolinea la missiva. 
 
Il presidente alluse alle numerose vittime “di questa repressioni da barbari”, davanti alle quali ha esatto “un’azione urgente” e l’implementazione di un meccanismo di protezione e controllo dei diritti umani. 
 
Secondo il governante della RASD, “questa nuova scalata di repressioni e brutali interventi contro manifestanti in città occupate come la capitale, El Aiun, dimostrano l’urgente necessità di intervento dell’organismo per l’applicazione del diritto internazionale e del diritto internazionale umanitario”. 
 
Ghali ha anche esatto la liberazione immediata dei prigionieri politici saharawi del gruppo di Gdeim Izik e di tutti gli attivisti in carceri marocchini, la sospensione del saccheggio delle risorse naturali della RASD e l’apertura del territorio ad osservatori internazionali ed alla stampa. 
 
Ig/apb 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE