mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Cancelliere venezuelano denuncia campagna di disinformazione

Caracas, 28 set (Prensa Latina) Il cancelliere della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Jorge Arreaza, denunciò oggi la campagna di disinformazione che si presenta in altre nazioni contro il suo paese. 

 
In dichiarazioni al programma “Al Istante”, in Union Radio, il titolare disse che “molte nazioni ricevono informazioni sbieche e tergiversate, come per esempio che l’Assemblea Nazionale Costituente è uno strumento per appoggiare una dittatura, per far sparire i partiti politici o per cancellare le elezioni regionali, dove l’opposizione non avrebbe partecipato”. 
 
Al rispetto abbordò l’arduo lavoro sviluppato dalla delegazione che lo accompagnò nel 72º periodo di sessioni dell’Assemblea Generale dell’ONU, dove sostennero 33 riunioni bilaterali e quattro incontri con membri di organismi multilaterali per portare la verità a tutto il mondo di quello che succede nel paese. 
 
Abbiamo conversato con molte nazioni: Francia, Spagna, Cile. Oltre che con l’Unione Europea ed altri che ultimamente avevano preso posizioni contrarie al modello di governo di successo del paese e potemmo chiarire quello che occorre in Venezuela”, puntualizzò. 
 
Più avanti sottolineò che la diplomazia esiste per avvicinarsi e non per allontanarci, in riferimento all’appoggio incontrato tra i paesi membri del Movimento dei Paesi non Allineati (Mnoal), l’Alleanza Bolivariana per i Popoli della Nostra America-Trattato di Commercio dei Popoli (Alba-TCP) ed il Plenario del G77+China, presenti a New York. 
 
Precisò che questo giovedì si fece conoscere una dichiarazione in cui “già 57 paesi appoggiano i nostri sforzi in materia di pacificazione, di diritti umani e dialogo politico, come nell’investimento sociale e relazioni internazionali”, ha concluso. 
 
Ig/lb 
   

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE