martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Evo Morales sottolinea la lotta antimperialista di Ernesto Che Guevara

La Paz, 2 ott (Prensa Latina) Il presidente Evo Morales sottolineò oggi la lotta antimperialista e l'internazionalismo di Ernesto Che Guevara a proposito dei 50 anni della presenza del guerrigliero argentino-cubano in Bolivia. 

 
Morales ha fatto riferimento alla validità delle sue idee in tempi nei quali non cessano gli attacchi dell’imperialismo statunitense e dei settori della destra internazionale contro i governi progressisti dell’America latina. 
 
Inoltre, considerò vitale la sua linea di pensiero internazionalista come promotore della solidarietà davanti alle necessità dei popoli del mondo. 
 
Per ricordare il lascito del Che -precisò il capo di Stato – vicepresidenti ed altri funzionari dei paesi dell’America Latina e dei Caraibi si riuniranno a Vallegrande, dipartimento di Santa Cruz, dal 5 al 9 ottobre. 
 
In una conferenza stampa dal Palazzo di Governo, il mandatario confermò la presenza dei rappresentanti dei movimenti sociali della regione negli omaggi. 
 
Arriveranno autobus a Vallegrande da Argentina e Perù, dove inoltre si svolgeranno eventi sul pensiero del Che con la partecipazione di esperti internazionali. 
 
Morales ha annunciato che inoltre approderanno in Bolivia delegazioni di Cuba e Venezuela, oltre ai figli ed ai fratelli del guerrigliero. 
 
Settimane fa, il viceministro di Coordinazione coi Movimenti Sociali, Alfredo Rada, spiegò che parteciperanno alle attività anche organizzazioni giovanili, universitarie ed operaie dell’America latina. 
 
Rada disse che l’atto centrale della giornata di omaggi è previsto nelle proprietà dell’aeroporto di Vallegrande, dove trovarono nel 1997 una fossa comune coi resti del Che e degli altri guerriglieri. 
 
Lottatore instancabile contro le ingiustizie sociali, il Che fu uno degli ideologi e comandanti della Rivoluzione cubana, appoggiò inoltre il movimento rivoluzionario congolese ed ha diretto la guerriglia di Ñancahuazù in Bolivia, dove morì il 9 ottobre 1967. 
 
Ig/clp 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE