mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Espositori provenienti da 70 paesi nella Fiera Cubana FIHAV 2017

L'Avana, 30 ott (Prensa Latina) La 35º edizione della Fiera Internazionale de L'Avana (FIHAV 2017), è stata inaugurata oggi nel centro Expocuba con la presenza di 3400 espositori provenienti da oltre 70 paesi.

 
Il ministro del commercio estero e degli investimenti stranieri, nonché  presidente del comitato organizzatore, Rodrigo Malmierca, ha ricordato che il comandante in capo Fidel Castro si è dedicato per molti anni a promuovere e sostenere questa borsa commerciale.

Alla presenza del Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Ricardo Cabrisas, Malmierca ha assicurato che FIHAV è consolidata come una borsa multisettoriale, molto rappresentativa in America Latina.

Ciò è confermato, ha aggiunto, dalla rappresentatività elevata in questa 35º edizione, in un’area occupata in Expocuba di più di 27000 metri quadrati, e conferma la fiera come uno spazio ideale per concludere affari ed investimenti.

Malmierca ha sottolineato che i principali partner commerciali di Cuba sono rappresentati con una vasta partecipazione: Venezuela, Cina, Russia e Spagna, il paese più rappresentato fra tutti, con cinque padiglioni.

Ha affermato che questo evento è trascendente tra i paesi dell’America Latina e dei Caraibi, in corrispondenza dell’incremento delle relazioni commerciali ed economiche e dell’integrazione regionale.

Ha espresso la soddisfazione di che la mostra si svolga in un momento in cui il paese affronta difficoltà economiche e finanziarie.

Ha anche stabilito che influiscono l’inasprimento del bloqueo imposto dagli Stati Uniti, a cui si aggiungono le condizioni climatiche avverse come la siccità prolungata, ed i danni ingenti provocati dall’uragano Irma.

In questo senso, ha ringraziato l’aiuto fornito a Cuba da organizzazioni e paesi, per contribuire a compensare i danni causati dall’uragano.

Ha affermato che dall’ultima edizione, un numero significativo di progetti relativi all’energia rinnovabile, al turismo, alla costruzione, alla prospezione petrolifera ed alle industrie leggere ed alimentare sono stati inseriti nel portafoglio aziendale.

Ha anche annunciato che a questo proposito l’importo del capitale investito in questi progetti d’investimento ammonta a due miliardi di dollari, mentre altri due piani di lavoro potrebbero materializzarsi prima della fine dell’anno.

Quanto sopra, ha assicurato, dimostra che, nonostante il bloqueo, il paese continua a suscitare interesse come luogo d’affari.

FIHAV 2017 conclude il 3 ottobre con la cerimonia di premiazione. Questo lunedì si festeggiano i giorni nazionali della Russia, dell’India, del Panama, della Corea del Sud e della Bielorussia.

Ig/omr/rs

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE