mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Presidente siriano denuncia tentativi di destabilizzazione del mondo occidentale

Damasco, 7 nov (Prensa Latina) Il presidente siriano, Bashar Al-Assad, ha affermato oggi che la crescente posizione ostile dei paesi della sua regione e di quelli occidentali contro Iran ed i tentativi di destabilizzare l’area si collegano alle sconfitte subite recentemente dai gruppi terroristi.

In un incontro con Ali Akbar Velayatì, consigliere del Leader Massimo della Rivoluzione Islamica dell’Iran, Ali Jamenei, il governante ha sottolineato che questa posizione avversa non sarà un ostacolo affinché  entrambi paesi lavorino insieme per raggiungere la sicurezza nella regione.

Al-Assad ha anche osservato che le vittorie dell’esercito siriano e dei suoi alleati, prima ad Aleppo ed ora a Deir Ezzor, costituiscono un bel colpo contro i diagrammi di divisione dei paesi finanziatori del terrorismo, ha diffuso l’Agenzia di Stampa Sana.

Entrambe le parti hanno ratificato che Siria e Teheran continueranno la guerra contro il terrorismo in questo paese arabo fino all’eradicazione di tale flagello.

Velayatì ha sottolineato nel suo intervento l’eroismo dell’esercito e del popolo siriano che in più di sei anni di guerra hanno affrontato enormi poteri stranieri, che finanziano i gruppi estremisti.

In un altro incontro, svoltosi separatamente, con il Ministro degli Esteri e degli Espatriati della Repubblica Siriana, Walid Al-Moallen, il rappresentante iraniano ha osservato le eccellenti relazioni esistenti tra i due stati.

Ha anche ratificato che il paese persiano continuerà ad appoggiare Siria nella lotta contro il terrorismo.

Ig/omr/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE