domenica 14 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Peña Nieto promulga nuova legge sulle sparizioni forzate

Messico, 16 nov (Prensa Latina) Il presidente Enrique Peña Nieto  ha promulgato oggi la Legge Generale sulle Sparizioni Forzate, fatto che lo Stato messicano riconosce essere un flagello, che l’ha portato perfino a condanne nazionali ed internazionali. 

 
Il mandatario ha affermato che la legislazione mette fine a decadi in cui non si era voluto riconoscere questo problema che attacca la società. 
 
Ha detto che la legge stabilisce una base solida per sistematizzare un schema di ricerca degli scomparsi e lotta per fare giustizia alle vittime delle sparizioni forzate. 
 
Peña Nieto la promulgò davanti a rappresentanti di organizzazioni sociali che si espressero previamente con dolore e preoccupazione su un tema che colpisce migliaia di famiglie messicane. 
 
La nuova cornice giuridica stabilisce un termine di 60 giorni per realizzare un insieme di azioni che sistematizzeranno gli strumenti di questa legislazione, tra questi, la creazione del Sistema Nazionale di Ricerca che condurrà le azioni, e la conformazione del Registro Nazionale di Persone Scomparse, tra le altre misure. 
 
Benché non ci siano cifre ufficiali, si presume che sono più di 30 mila le persone con recapito sconosciuto in Messico. Le organizzazioni civili affermano che risultano essere più di 100 mila. 
 
Ig/ool

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE