giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

USA impongono una nuova multa per supposta violazione del bloqueo contro Cuba

Washington, 17 nov (Prensa Latina) Il Dipartimento nordamericano del Tesoro ha annunciato oggi che la ditta di finanze American Express Company (Amex) pagherà una multa di 204277 dollari per la supposta violazione del bloqueo imposto contro Cuba da più di 55 anni. 

 
L’Ufficio di Controllo degli Attivi Stranieri (OFAC) di quell’entità federale ha fatto conoscere che questa multa è relazionata con la possibile responsabilità della compagnia belga BCC Corporate SA (BCCC) in apparenti infrazioni alle Regolazioni di Controllo degli Attivi Cubani. 
 
Come chiarisce il testo, BCCC è un’azienda emittente di carte di credito e servizi corporativi a clienti basati in Europa. 
 
“Nel momento delle violazioni apparenti, BCCC era un’assistenza di Alpha Card Group che a sua volta era proprietà del 50% di Amex, un’istituzione finanziaria degli Stati Uniti”. 
 
D’accordo con l’OFAC, Amex ha deciso di pagare i 204277 dollari per liquidare una possibile responsabilità civile nel tema. 
 
L’ufficio del Dipartimento del Tesoro ha riferito che dal 9 aprile 2009 fino al 3 febbraio 2014 le carte di credito che BCCC aveva emesso ai suoi clienti corporativi sono state usate per realizzare acquisti a Cuba. 
 
Il documento ha affermato che Alpha Card e BCCC avevano politiche e procedimenti per controllare le transazioni ed incontrare eventuali coincidenze con la Lista di Nazionali Specialmente Designati e Persone Bloccate dell’OFAC, al fine di compiere con le leggi che stabiliscono multe economiche per gli Stati Uniti. 
 
Tuttavia, l’entità ha sostenuto che non implementarono i controlli per evitare che le carte di credito emesse da BCCC si impiegassero nel paese caraibico. 
 
Ha precisato che tra le date indicate la ditta belga ha processato 1818 transazioni per più di 100 clienti corporativi diversi le cui carte di credito sono state usate a Cuba o in qualcosa relazionato con la nazione antillana. 
 
La nuova multa si unisce ad altre emesse quest’anno contro compagnie nordamericane e straniere, come quelle imposte in gennaio all’organizzazione non di lucro Alleanza per una Politica Responsabile verso Cuba ed alla banca canadese Toronto Dominion, per importi di 10 mila e 955750 dollari, rispettivamente. 
 
L’8 giugno è stata colpita l’American Honda Finance Corporation, dedicata al finanziamento di veicoli automotori per compratori, affittuari e distributori indipendenti autorizzati di prodotti Honda ed Acura che ha ricevuto una penalità per 87255 dollari. 
 
Durante questo stesso mese hanno multato la compagnia statunitense di assicurazioni American Internacional Group per un importo di 148698 dollari. 
 
Ig/mar 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE