lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Maduro chiede all’aviazione di salvaguardare la sovranità venezuelana

Caracas, 27 nov (Prensa Latina) Il presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, ha chiesto oggi all’Aviazione Militare venezuelana di salvaguardare la sovranità del paese nell’anniversario della sua fondazione.

Maduro si è congratulato con la Forza Armata attraverso il suo account di Twitter @NicolasMaduro dove ha scritto: “Ringrazio gli uomini e le donne che integrano l’Aviazione Militare Bolivariana, per festeggiare il 970º anniversario della loro fondazione. Volino alto, sentinelle dell’aria, per salvaguardare la sovranità della Patria”.

Il messaggio è stato accompagnato da un video in cui si vedono le manovre che svolge questa componente della Forza Armata Nazionale Bolivariana (FANB), per il controllo degli spazi aerei, con professionalità e numerose strumentazioni tecnologiche, “per salvaguardare la sovranità che abbiamo ricevuto dai Liberatori,” ha dichiarato il presidente.

Il 17 dicembre 1920, attraverso un decreto presidenziale di Juan Vicente Gomez, è stata approvata la creazione della Scuola di Aviazione Militare. Giorni prima, il 10 dicembre dello stesso anno è stata inaugurata la suddetta accademia, a Maracay; ed il giorno 19 dicembre è stato fatto in Venezuela il primo volo di addestramento, con le navi modello biplano Caudron G.III.

Nel 2001 attraverso un decreto dell’allora presidente Hugo Chavez si comincia a festeggiare il Giorno dell’Aviazione Militare Bolivariana tutti i 27 novembre, in onore al primo combattimento aereo nella storia del paese, ispirato nella difesa della dignità del popolo venezuelano.

Nella celebrazione, il ministro per la Difesa, Vladimir Padrino Lopez, ha ringraziato l’Aviazione Bolivariana Nazionale.

Un comunicato emesso dal Ministero per la Difesa, ha ricordato gli impegni che dalla sua creazione compiono “gli uomini e le donne di azzurro salvando e proteggendo il cielo patrio”.

Al ricordare la fondazione dell’organizzazione, Padrino ha manifestato la gioia castrense, esaltando allo stesso tempo il 25º anniversario della ribellione Civico-Militare del 27 novembre 1992, che insieme a quelle del 4 febbraio dello stesso anno, ha spiccato il suo volo ribelle nello spirito rivoluzionario di Bolivar e Zamora, per difendere gli interessi del popolo ed affrontare l’oligarchia subordinata all’imperialismo che governava la Repubblica.

Ha sottolineato l’audacia della forza aerea, dei suoi piloti e l’alto livello di preparazione tecnica dello staff di appoggio logistico, che hanno permesso ottimizzare la velocità operazionale per affrontare adeguatamente le nuove minacce imperiali.

Lunedì l’Aviazione Militare Bolivariana (AMB) ha fatto un corteo aereo nella città di Maracay, nello stato Aragua, per la sua fondazione.

Uno dei punti più notevoli in quel momento è stata l’Aviazione Militare, che ha mobilizzato aeronavi dalla capitale di Aragua.

Ig/omr/lb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE