mercoledì 24 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’incertezza e la tensione post-elettorale prevalgono in Honduras

Tegucigalpa, 28 nov (Prensa Latina) L'incertezza e la tensione prevalgono oggi nel contesto post-elettorale in Honduras, dove due candidati alla presidenza sono stati proclamati vincitori, mentre il Tribunale Supremo Elettorale (TSE) ha chiesto di attendere i risultati finali.

Fortemente criticato per il ritardo nel conteggio dei voti, il TSE ha affermato che il secondo comunicato ufficiale sui risultati delle elezioni sarà presentato giovedì prossimo, e questo fatto ha generato preoccupazione in vari settori della società.

Tuttavia, il direttore della più alta autorità elettorale del paese, David Matamoros, ha assicurato che non si tratta di un termine esagerato per la consegna dei dati.

In quel senso ha ricordato che nelle elezioni generali del 2013 sono stati necessari 21 giorni per rendere noti i risultati finali di allora.

Matamoros ha sostenuto che un’enorme quantità di verbali elettorali sono stati elaborati con i dati di più di 18 milioni di voti, sebbene poi abbia riconosciuto che la trasmissione delle informazioni non sia stata agile.

Nel frattempo, il candidato alla presidenza dell’Alleanza di Opposizione contro la Dittatura, Salvador Nasralla, ha esatto al presidente e candidato per la rielezione, Juan Orlando Hernandez, che accetti la sconfitta nelle elezioni generali celebrate domenica scorsa.

Ieri, in una manifestazione nelle vicinanze del TSE, Nasralla ha fatto un appello ad Orlando Hernandez affinché riconosca la tendenza irreversibile dei risultati.

“Signor Presidente per favore dichiari la sua sconfitta, abbia il coraggio di accettare la sua sconfitta, non giochi con il popolo”, ha esatto il candidato dell’Alleanza di Opposizione, che come il suo avversario si è auto-nominato vincitore.

D’altra parte, il governante Partito Nazionale ha esatto ai suoi militanti di prepararsi ad uscire sulle strade per “difendere il trionfo” del presidente Orlando Hernandez, fatto che aggiunge ulteriore tensione.

Per il partito al governo, il presidente ha ottenuto la rielezione con cinque punti di vantaggio, secondo i loro studi condotti fuori dai seggi.

Tuttavia, la verità è che nell’unico comunicato ufficiale consegnato fino ad oggi dal TSE, con il 57,19% dei seggi elettorali contati, Nasralla dirige i risultati con 855.847 voti, che significa il 45,17 %.

In questo momento, le anormalità del processo e la polemica in cui è stato involto mantengono in attesa il popolo honduregno, mentre si tessono ogni sorta di previsioni e speculazioni su quello che accadrà giovedì.

Ig/omr/acl

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE