domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il Ministero degli Esteri siriano denuncia l’aggressione israeliana

Damasco, 5 dic (Prensa Latina) Il Ministero degli Esteri siriano ha denunciato oggi gli attacchi con missili perpetrati dalle forze di occupazione israeliane contro le aree di Al-Keswaha e Yemraya, nella provincia di Damasco.

Le stesse accuse sono state inviate alle Nazioni Unite ed al Consiglio di Sicurezza di quell’organizzazione, ha precisato il Ministero degli Esteri e degli Espatriati di questo paese arabo.

Il documento afferma che gli ultimi attacchi israeliani sono avvenuti lunedì sera contro una zona militare nella regione di Yemraya e l’altro il 2 dicembre contro un’altra area militare di Al-Keswaha.

Ha anche sottolineato che entrambe le azioni militari sono successe simultaneamente ad aggressioni di organizzazioni terroristiche armate nei distretti di Damasco e dintorni.

Tali atti – ha spiegato – hanno causato danni materiali agli obiettivi, alle proprietà dei civili e alle missioni diplomatiche.

La denuncia precisa che un’altra volta si evidenzia “il coordinamento, l’associazione e l’alleanza che collega il terrorismo israeliano a quello praticato dall’Isis, dal Fronte di Al-Nousra e da altre organizzazioni terroristiche”.

Ha avvertito che il Governo di Tel Aviv fornisce a questi gruppi estremisti un supporto logistico, materiale, sanitario e finanziario.

Di fronte ai sistematici bombardamenti contro Siria, il Ministero degli Esteri ha esatto alle Nazioni Unite ed alla comunità internazionale che adottino misure immediate per fermare l’aggressione israeliana e punire questo paese terrorista ed il suo sostegno a questo flagello.

Ig/omr/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE