domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Siria rifiuta la decisione degli Stati Uniti su Gerusalemme

Damasco, 7 dic (Prensa Latina) I rappresentanti del Comitato Popolare Siriano per l’Appoggio al Popolo Palestinese e la Resistenza al Progetto Sionista, hanno espresso oggi il loro rifiuto alla decisione del governo degli Stati Uniti di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele.

Tale misura viola il diritto internazionale ed è anche impossibile a causa del fatto che Al-Quds (Gerusalemme) è una città araba palestinese occupata e la sua liberazione è un dovere nazionale e panarabo, hanno espresso i leader di queste organizzazioni, insieme con le fazioni palestinesi.

Secondo l’Agenzia di Stampa Sana, i partecipanti hanno fatto un appello per sostenere il popolo palestinese per liberare tutto il loro territorio occupato ed hanno anche esatto che i paesi arabi rompano le relazioni con l’ente sionista israeliano, che attacca il popolo palestinese.

In dichiarazioni, la consigliere politica e dei mass media della Presidenza della Repubblica, Bouzeina Shaaban ha accusato i regimi reazionari arabi di permettere la decisione del presidente statunitense Donald Trump, di considerare Gerusalemme come capitale israeliana.

Shaaban ha inoltre valutato che la politica di pacificazione è stata inutile per quanto riguarda Gerusalemme, “sia nel Comitato di Gerusalemme dal 1975, o nell’Organizzazione della Conferenza Islamica e nella Lega Araba”.

Sulla questione, il Vice ministro degli Esteri e degli Espatriati, Faisal Mekdad, ha incolpato le Monarchie del Golfo di appoggiare la direzione del presidente statunitense su Gerusalemme. Trump ha anche dichiarato che il suo paese sposterà la sua ambasciata da Tel Aviv a questa città.

Ha indicato che l’appoggio dei regimi del Golfo ad Israele contro la causa palestinese e dei loro tentativi di indebolire Siria hanno incoraggiato l’attuale amministrazione di Washington di spostare la sua sede diplomatica di Israele a Gerusalemme.

Ig/omr/obf

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE