lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il Segretario Generale dell’ONU esige una maggior solidarietà con i migranti

Nazioni Unite, 18 dic (Prensa Latina) Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha esatto oggi rafforzare la solidarietà con i migranti ed ha condannato la crescente ostilità verso di loro, presente in diverse luoghi del mondo.

Nel suo messaggio per la Giornata Internazionale del Migrante, il più alto rappresentante delle Nazioni Unite ha riconosciuto i contributi di queste persone, che raggiungono i 258 milioni nel mondo intero.

La solidarietà coi migranti non è mai stata più urgente: l’anno scorso, i leader mondiali si sono impegnati ad adottare un Patto Globale per una Migrazione Sicura, Ordinata e Regolare nel 2018, ha ricordato il Segretario Generale.

Le prove mostrano che i migranti generano benefici economici, sociali e culturali. Inoltre, ha aggiunto, da tempo immemorabile, i gruppi umani si sono mossi in cerca di nuove opportunità.

Ora, il cambiamento climatico, l’instabilità politica, le crescenti disuguaglianze e le aspirazioni per una vita migliore, così come i bisogni non soddisfatti nei mercati del lavoro, continuano a motivare le migrazioni, ha spiegato Guterres.

A questo proposito, ha sottolineato il diplomatico portoghese, urge un’efficace cooperazione internazionale per proteggere i diritti umani dei migranti, come è stato riconosciuto dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato, il 19 settembre 2016, una serie di misure durante il primo vertice nella storia sui trasferimenti dei migranti e dei rifugiati.

Tali obblighi assunti dagli Stati membri delle Nazioni Unite sono ora noti come la Dichiarazione di New York, un documento che apre la strada all’approvazione di due nuovi accordi globali nel 2018: uno sui rifugiati e l’altro, per la protezione dei migranti.

Le Nazioni Unite incoraggiano tutti i paesi a mantenere il loro impegno per avanzare nel 2018 verso processi di migrazione più stabili ed organizzati.

Ig/omr/ifb

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE