domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Manifestazione di protesta registra incidenti a Buenos Aires

Buenos Aires, 18 dic (Prensa Latina) Proiettili di gomma da un lato; pietre, bastoni e bombe a mano antisommossa stordenti da un altro, si vive un’altra giornata di tensione oggi al Congresso argentino, mentre una manifestazione di protesta contro la riforma delle pensioni avanza sul viale di Mayo con destino al Congresso.

Un piccolo gruppo infiltrato irruppe nella Plaza de los dos Congresos lanciando pietre enormi contro la polizia, ed è riuscito ad abbattere una recinzione su uno dei fianchi, causando incidenti dove la manifestazione è concentrata.

Nel mezzo della tensione registrata, altri manifestanti hanno sottolineato che loro sono lavoratori e che non fanno azioni violente, quelli che tirano pietre sono gruppi pagati dalla polizia che usano la violenza per screditare la marcia.

Intanto, i veterani della guerra delle Malvine presenti alla manifestazione hanno alzato le loro braccia come segno di pace e chiedendo tranquillità, ma la situazione ha cominciato a peggiorare.

Dall’altra parte della barricata si trovano centinaia di truppe di fanteria e della polizia della città, che fanno un cordone umano per due isolati intorno al Congresso, dove verrà discussa, alla Camera dei Deputati, la riforma polemica delle pensioni diretta dal Governo, seduta che giovedì è stata interrotta sempre per disturbi fuori dal Congresso.

La mobilitazione è avviata dalle otto della mattina in luoghi chiave della città mentre continuano a mobilitarsi sul viale di Mayo i gruppi sindacali e diversi settori coi loro motti come “Unità dei lavoratori, a chi non piace che vada al diavolo”, “Non toccate i pensionati”.

Ig/omr/may

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE