giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Bolivia lavorerà per la salute universale e gratuita, afferma Evo

La Paz, 9 gen (Prensa Latina) Il governo boliviano lavorerà per un servizio di salute solidale, universale e gratuito, ha affermato oggi il presidente Evo Morales, dopo la fine dello sciopero di 47 giorni nel settore che ha colpito centinaia di migliaia di pazienti. 

 
Attraverso la rete sociale Twitter, il mandatario ha ringraziato i medici ed i lavoratori che non hanno mai paralizzato i loro lavori e quelli che hanno permesso di fermare lo sciopero per motivi politici che hanno causato molti danni ai malati. 
 
I professionisti della salute hanno iniziato la protesta il 23 novembre, in rifiuto alla creazione di un’Autorità di Fiscalizzazione e Controllo del sistema di attenzione pubblica e privata ed all’articolo 205 del nuovo Codice Penale che sanziona la negligenza medica. 
 
Nonostante il Governo abbia deciso di annullare i decreti polemici, lo sciopero si è prolungato per 46 giorni, col risultato di gravi danni alla popolazione, soprattutto per i più poveri che non hanno risorse per pagare una visita privata. 
 
Ieri il Governo e la dirigenza medica hanno firmato un accordo che ha concluso le misure di pressione da parte dei medici ed oggi è incominciata a ristabilirsi in maniera graduale l’attenzione medica nei centri pubblici di tutto il paese. 
 
L’accordo è stato firmato ore dopo che il presidente ha annunciato la decisione di realizzare tutte le azioni costituzionali e legali per riannodare le visite negli ospedali. 
 
Evo Morales ha affermato chiaramente che la salute è un diritto umano fondamentale stabilito nella Costituzione. 
 
Ig/car 
 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE