mercoledì 17 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Attacco alla città siriana di Afrin genera preoccupazione all’ONU

Nazioni Unite, 23 gen (Prensa Latina) L'Ufficio di Coordinazione delle Nazioni Unite per i Temi Umanitari (OCHA) ha espresso oggi la sua preoccupazione per i civili colpiti dai combattimenti e dalle operazioni militari nella città siriana di Afrin, vicino alla frontiera con Turchia. 

 
Vari civili hanno perso la vita nei bombardamenti e più di 320 mila persone ad Afrin soffrono un pericolo costante, ha messo in allerta questa agenzia dell’ONU. 
 
Secondo un dossier, circa cinque mila persone delle comunità confinanti di Bulbul, Shankal, Admanli, Balal Koy ed Ali Bakki sono stati sfollati ad altri villaggi vicini ed altri mille si sono trasferite nei quartieri della città di Aleppo, ha informato l’OCHA. 
 
Il 20 gennaio, le spedizioni oltre frontiera dell’ONU provenienti dalla Turchia sono state interrotte temporaneamente davanti alla situazione di insicurezza, fatto che ostacola l’arrivo di 123 camion con medicine, alimenti, tende di campagna, tra gli altri. 
 
Nazioni Unite sollecita le parti a garantire la protezione dei civili e permettere l’accesso senza ostacoli dell’assistenza umanitaria. 
 
Pochi giorni fa, il presidente siriano, Bashar Al-Assad, ha condannato la flagrante aggressione militare turca nella città settentrionale di Afrin e zone confinanti, dove si stanziano le milizie curde. 
 
Ig/ifb 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE