giovedì 25 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ampliano ordine di cattura contro i leader dell’ELN in Colombia

Bogotà, 13 feb (Prensa Latina) La Procura Generale della Colombia amplierà a livello internazionale gli ordini di cattura contro i principali capi dell'Esercito di Liberazione Nazionale (ELN), compreso il suo massimo leader, Nicolas Rodriguez Bautista (Gabino). 

 
L’ente accusatore solleciterà all’Interpol “l’allerta rossa”, per la detenzione o arresto preventivo, che permette l’estradizione degli indagati, ha detto oggi la direttrice della procura, Claudia Carrasquilla. 
 
Tale sollecito si compie dopo che alcuni comandanti militari in Colombia affermassero che alcuni dei membri del Comando Centrale della guerriglia si trovano in Venezuela. 
 
Oltre a Gabino, appaiono nell’elenco, che sarà consegnato all’Interpol, altri importanti leader dell’ELN, come Eliecer Herlindo Chamorro (Antonio Garcia), Israel Ramirez (Pablo Beltran), Rafael Sierra (Ramiro Vargas), e Gustavo Anibal Giraldo Quinchia (Pablito). 
 
Chiama molto l’attenzione l’inclusione in questo citato elenco di Pablo Beltran, nonostante ieri sera il governo avesse chiesto di escluderlo per il suo ruolo come capo negoziatore dell’ELN nel tavolo del dialogo a Quito. 
 
Secondo il Pubblico Ministero, la forza insorta è responsabile dell’assassinio di tre ex combattenti del partito Forza Alternativa Rivoluzionaria del Comune nel dipartimento di Nariño e del reclutamento forzato di minorenni nel dipartimento del Chocò. 
 
Inoltre, una dozzina di attentati successi tra il 10 ed il 13 febbraio di quest’anno, associati allo sciopero armato nazionale decretato dalla guerriglia negli ultimi quattro giorni. 
 
Ig/tpa 

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE