martedì 16 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

L’aspirante indigena alla Presidenza subisce un incidente in Messico

Messico, 15 feb (Prensa Latina) La portavoce del Consiglio Indigena di Governo (CIG) e candidata indipendente alla Presidenza della Repubblica messicana, Maria de Jesus Patricio (Marichuy) è stata ricoverata oggi in ospedale per le ferite subite durante un incidente stradale.

Il furgone in cui viaggiava ieri sull’autostrada Transpeninsular, nella Baja California Sur, si è capovolto ed una persona è morta ed altre otto sono rimaste ferite, tra cui Marichuy, che ha subito una frattura del braccio sinistro.

L’autostrada Transpeninsular è in condizioni terribili, oltre ad essere molto stretta, quindi è un percorso rischioso per quelli che di solito non l’attraversano, ha indicato il quotidiano La Jornada.

Nel veicolo viaggiavano undici membri del CIG, del coordinamento del Congresso Nazionale Indigena (CNI) e delle reti di supporto del CIG nella Baja California Sur.

I feriti in un primo momento sono stati portati in una clinica della Sicurezza Sociale a Vizcaino, dove hanno ricevuto i primi soccorsi. Qualche minuto dopo, Marichuy è stata portata in un ospedale a Guerrero Negro.

Di notte, tutti i feriti sono stati portati in un’ambulanza aerea nella città de La Paz.

Il presidente Enrique Peña Nieto si è dispiaciuto nel suo account Twitter per l’incidente subito da Marichuy e dai suoi compagni.

Anche i pre-candidati alla Presidenza, Andres Manuel Lopez Obrador, Josè Antonio Meade e Ricardo Anaya, hanno espresso le loro condoglianze e la loro solidarietà.

Ig/omr/ool

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE