domenica 21 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Ricordano a Cuba l’esplosione della corazzata statunitense Maine

L’Avana, 15 feb (Prensa Latina) Le autorità ed i rappresentanti del popolo cubano hanno ricordato oggi l'esplosione della corazzata statunitense USS Maine, avvenuta esattamente 120 anni fa ed considerata un pretesto statunitense per dichiarare guerra alla Spagna.

Durante il discorso principale della cerimonia, nel monumento alla Maine (nel Malecon de L’Avana), il presidente dell’Istituto di Storia di Cuba, Renè Gonzalez Barrios, ha raccontato che a partire da questo incidente nella storia degli Stati Uniti ha proliferato l’invenzione delle scuse per provocare scontri armati.

Secondo lo storico, negli ultimi tempi i pretesti per attaccare la Rivoluzione Cubana sono molti e soltanto la cultura di resistenza del popolo e la maestria diplomatica del suo leader storico, Fidel Castro, hanno impedito la consumazione di un’aggressione armata diretta.

L’esempio del nostro popolo sovrano ed inflessibile non sarà mai perdonato dall’imperialismo; da qui i nuovi pretesti dei presunti attacchi sonici contro i loro diplomatici, e questi non saranno gli ultimi, in un futuro ne verranno altri, sempre fantasiosi e difficili da provare e credere, ha detto.

A proposito di quest’accusa, i ricercatori provenienti da diversi paesi insistono sulla mancanza di una solida base scientifica, in aggiunta a che la stessa nazione statunitense ammette l’insufficienza di evidenze per affermare la responsabilità cubana diretta od indiretta nei presunti attacchi.

Allo stesso modo, sia le personalità di diversi settori sia i turisti e le persone d’affari statunitensi e di altre regioni del mondo sostengono che viaggiare verso l’isola caraibica e visitarla è completamente sicuro.

Nelle parole di Gonzalez, l’indizio sulla sospetta esplosione della Maine viene da molto prima. Dalla fine del 1897, la grande stampa statunitense, apparentemente solidale con la causa indipendentista del popolo cubano, demonizzava il capitano generale Valeriano Weyler ed faceva un appello ad un intervento militare diretto degli Stati Uniti nella guerra tra Cuba e Spagna.

La Maine fu ancorata nel porto de L’Avana per tre settimane, fino a quando, il 15 febbraio 1898, alle 21:40, una violenta esplosione l’ha fatta affondare rapidamente.

Al momento della detonazione, la maggior parte dell’equipaggio stava dormendo o riposando, ma l’alta ufficialità della corazzata era a terra.

Il governo degli Stati Uniti ha utilizzato la tragedia come argomento per dichiarare la guerra alla Spagna e per interferire in un conflitto il cui equilibrio era inclinato a favore della parte cubana.

Da allora fino ad oggi, sono state svolte molte indagini, però nessuna di queste ha potuto chiarire completamente i dubbi sulle cause sospette dell’incidente.

Ig/omr/tgp

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE