lunedì 22 Aprile 2024
AGENZIA DI STAMPA LATINOAMERICANA
Search
Close this search box.

Il presidente venezuelano ringrazia l’appoggio di 10 partiti alla sua candidatura

Caracas, 27 feb (Prensa Latina) Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha ringraziato oggi la militanza di 10 partiti politici per il sostegno dato alla sua candidatura alle elezioni del 22 aprile, dopo aver ufficializzato la sua postulazione nel Consiglio Elettorale Nazionale (CNE).

Maduro si è presentato oggi alla sede del CNE per proporsi come candidato delle forze rivoluzionarie alla rielezione per il periodo 2019-2025, accompagnato da una mobilitazione popolare di massa e dalla leadership di ogni organizzazione politica che ha espresso il suo sostegno al mandatario.

Oltre al Partito Socialista Unito del Venezuela (PSUV), che presiede, il capo dello Stato ha ricevuto il sostegno dei movimenti “Somos Venezuela” e “Tupamaro”, così come i partiti “Patria Para Todos” e “Podemos”.

Inoltre, si sono presentati davanti al potere elettorale la “Unidad Popular Venezuela”, la “Organizacion Renovadora Autentica”, il movimento politico “Alianza Para el Cambio”, il “Movimiento Electoral del Pueblo” e il Partito Comunista del Venezuela.

Durante l’atto di postulazione come candidato alle elezioni presidenziali del 22 aprile, Nicolas Maduro ha consegnato al CNE il suo programma governativo, una continuazione del suddetto Piano della Patria per il periodo 2013-2019, preparato dal leader della Rivoluzione Bolivariana, Hugo Chavez.

Maduro ha sottolineato che la nuova versione del documento è stata discussa da più di tre milioni di persone durante lo svolgimento delle assemblee popolari su tutto il territorio nazionale, con la partecipazione di tutti i settori sociali.

Dinanzi alla folla riunita nella piazza Diego Ibarra, a Caracas, il mandatario ha segnalato che dopo le imminenti elezioni presidenziali inizierà una nuova tappa nella costruzione di un futuro di prosperità, sviluppo economico e approfondimento del processo di inclusione sociale.

Ha assicurato che l’Esecutivo rafforzerà il lavoro delle missioni sociali che garantirà il benessere e la protezione del popolo venezuelano di fronte agli attacchi della cosiddetta guerra economica promossa dai settori dell’opposizione in complicità con le potenze straniere e con i gruppi finanziari internazionali.

Ig/omr/wup

ULTIME NOTIZIE
NOTIZIE RELAZIONATE